• Default Alternative Text

    Guida per la scelta dell'UPS più adatto alle tue necessità

Default Alternative Text

Cos'è un UPS?

L'UPS (Uninterruptible Power Supply), o gruppo di continuità, è un'apparecchiatura che protegge l'alimentazione dei dispositivi elettronici collegati. Quando l'alimentazione si interrompe oppure oscilla oltre i livelli di sicurezza, l'UPS fornisce istantaneamente una riserva pulita di alimentazione a batterie proteggendo dai picchi le apparecchiature sensibili collegate.

APC, marchio di punta di Schneider Electric, propone UPS per computer e periferiche, reti e server, e Data Center e infrastrutture.

Scopri tutti i nostri UPS

Hai bisogno di aiuto per la scelta dell'UPS?

Sfrutta il nostro Strumento di selezione UPS per ricevere consigli personalizzati per la scelta del tuo UPS domestico o aziendale.
STRUMENTO DI SELEZIONE UPS

Quali sono i vantaggi di un UPS a casa o in azienda?

Ambienti domestici: I dispositivi elettronici indispensabili per le comunicazioni, la sicurezza e lo svago potrebbero subire danni o guasti a causa di blackout improvvisi, oscillazioni della tensione e altri disturbi elettrici. L'UPS garantisce la protezione e l'alimentazione di riserva per vari dispositivi elettronici:

  • Apparecchiature di rete wireless (router, modem)
  • Computer
  • Televisori
  • Sistemi di sicurezza
  • Console di gioco
  • Dispositivi mobili

Ulteriori informazioni sulle soluzioni per ambienti domestici

Default Alternative Text
Default Alternative Text

Ambienti aziendali: Le interruzioni causate dai blackout sono particolarmente frustranti, ma possono anche causare gravi ripercussioni finanziarie per le aziende. Ogni anno vengono persi miliardi di dollari a causa dei blackout provocati da disturbi elettrici che un UPS avrebbe potuto impedire. Aziende Fortune 1000:

  • Costo annuo medio per le interruzioni impreviste: da 1,25 a 2,5 miliardi di dollari
  • Costo orario medio di un guasto all'infrastruttura: 100.000 dollari
  • Costo orario medio di un guasto di un'applicazione critica: da 500.000 a 1 milione di dollari

La limitata capacità di produrre profitti durante le interruzioni potrebbe creare gravissimi problemi finanziari alle piccole e medie imprese.

Ulteriori informazioni sulle nostre soluzioni per ambienti aziendali

Qual è la taglia adatta dell'UPS?

Le apparecchiature elettroniche sono caratterizzate da una massima potenza nominale (watt) e una massima tensione nominale (volt-ampere), vale a dire che non tollerano potenze o tensioni superiori ai massimi valori nominali. I watt si riferiscono alla massima potenza assorbita dall'apparecchiatura, mentre i volt-ampere rappresentano il prodotto della tensione applicata alle apparecchiature per la corrente assorbita da tali apparecchiature.

Per il corretto dimensionamento dell'UPS, usa il nostro Strumento di selezione UPS

Default Alternative Text
Default Alternative Text

Il fattore di potenza

Per i computer e gli UPS, i watt (W) e i volt-ampere (VA) nominali possono variare sensibilmente, anche se i VA nominali sono sempre uguali o maggiori ai watt nominali. Il rapporto tra W e VA viene detto "fattore di potenza" e viene espresso con un numero (ad es. 0,8) o una percentuale (ad es. 80%). Per il dimensionamento di un UPS in base a requisiti specifici, il fattore di potenza è fondamentale. Generalmente, la capacità di uscita in watt di un UPS deve essere il 20-25% in più rispetto alla potenza totale assorbita dalle apparecchiature collegate.

Per ulteriori informazioni sul fattore di potenza, leggi il nostro white paper

Quanta autonomia occorre per le apparecchiature collegate?

Dipende dalle apparecchiature da proteggere con l'UPS. Per autonomia si intende il tempo per cui un UPS è in grado di alimentare le apparecchiature collegate in caso di blackout. Maggiore è il numero di apparecchiature collegate all'UPS, minore è l'autonomia, per cui è importante che l'UPS fornisca l'alimentazione di riserva solo alle apparecchiature più critiche.
Default Alternative Text

Quali sono le principali caratteristiche da valutare nella scelta di un UPS?

Caratteristiche di base

Batterie sostituibili dall'utente: incrementano la disponibilità, dal momento che le batterie possono essere aggiornate o sostituite da utenti esperti. Prese con protezione dai picchi: proteggono le apparecchiature elettroniche secondaria dalle scariche e dai picchi senza ridurre la corrente delle batterie utilizzata per le apparecchiature elettroniche principali in caso di blackout.  Spia di guasto del cablaggio dell'edificio: spia a LED che segnala pericolosi problemi di cablaggio dei circuiti sotto traccia. Prese distanziate con blocco trasformatore: proteggono le apparecchiature senza bloccare l'accesso ad altre prese. Autodiagnostica automatica: controllo periodico delle batterie che identifica in anticipo le batterie da sostituire.

Caratteristiche avanzate

Regolazione automatica della tensione (AVR): garantisce un'elevata disponibilità correggendo condizioni di bassa e alta tensione senza utilizzare le batterie. Uscita sinusoidale pura a batteria: simula la potenza della rete per garantire il massimo livello di compatibilità per i server e l'elettronica sensibile con la correzione attiva del fattore di potenza. SmartSlot: tecnologia che consente di personalizzare le funzioni dell'UPS tramite schede di gestione rete. Autonomia scalabile: aggiunge ulteriore autonomia in base alla necessità, tramite gruppi batterie esterne. Condizionamento dell'alimentazione: protegge i carichi collegati da scariche, picchi, fulmini e altri disturbi elettrici.

Caratteristiche ottimali

Regolazione dei punti di trasferimento della tensione: ottimizza la durata utile delle batterie ampliando la finestra della tensione di ingresso o limitando la regolazione della tensione in uscita. Carica con compensazione della temperatura: prolunga la durata delle batterie regolando la tensione di carica in base alla temperatura delle batterie. Gestione intelligente delle batterie: ottimizza il rendimento, la durata e l'affidabilità delle batterie tramite la carica intelligente di precisione. Segnalazione preventiva dei guasti: analizza in anticipo i potenziali guasti in modo da poter sostituire i componenti senza dover attendere che si guastino. Batterie esterne plug-and-play: alimentazione pulita e ininterrotta con l'aggiunta di autonomia supplementare all'UPS.

  • In quali casi l'UPS fornisce protezione?

    Nelle reti elettriche commerciali, costituite da migliaia di chilometri di linee di trasmissione, si verificano molti problemi di alimentazione causati da eventi meteorologici (ad es. uragani, tempeste magnetiche, neve, ghiaccio, inondazioni), guasti delle apparecchiature e incidenti stradali. Fai clic sulle slide per scoprire da quali disturbi elettrici sono protette le apparecchiature con un UPS.

    Lightning storm over Port Lincoln. South Australia South Australia Power Network SAPN customer story
  • Transitori

    Possono essere i disturbi elettrici più pericolosi; causano variazioni momentanee della corrente, della frequenza o della tensione.

    Default Alternative Text
  • Interruzioni

    Le interruzioni elettriche sono caratterizzate da una perdita completa della tensione di alimentazione o della corrente di carico.

    Default Alternative Text
  • Buchi

    Cali della tensione in corrente alternata (CA) a una determinata frequenza, causati generalmente da un elevato assorbimento elettrico all'avvio o da guasti dell'impianto.

    Default Alternative Text
  • Sottotensioni

    Derivano da problemi a lungo termine che creano buchi. Riducono temporaneamente la potenza, con una durata che può superare il minuto.
    Sono detti anche "cali di tensione".

    Default Alternative Text
  • Picchi

    All'opposto dei buchi, sono caratterizzati da un aumento della tensione in CA.
    Cause comuni: collegamenti del neutro ad elevata impedenza e improvvise riduzioni del carico.

    Default Alternative Text
  • Sovratensioni

    Picchi prolungati, transitori o permanenti che possono essere pericolosi. Sono comuni in ambienti stagionali dove i consumi energetici si riducono fuori stagione.

    Default Alternative Text
  • Distorsioni della forma d'onda

    Esistono cinque tipi di distorsioni della forma d'onda:

    1. Offset CC
    2. Armoniche
    3. Interarmoniche
    4. Transitori periodici
    5. Disturbi

    Default Alternative Text
  • Variazione della frequenza

    Le variazioni di frequenza sono cambiamenti nel flussi di corrente alternata che possono essere causati da generatori soggetti ad elevati carichi o da infrastrutture elettriche inadeguate.

    Default Alternative Text
  • Oscillazioni della tensione

    Serie di cambiamenti di tensione o variazioni cicliche della tensione sull'inviluppo della forma d'onda, generalmente a frequenze inferiori a 25 Hz.

    Default Alternative Text
  • Maggiori informazioni

    Per ulteriori informazioni sui vari tipi di problemi dell'alimentazione, consulta il nostro white paper "Le sette differenti problematiche relative all'alimentazione elettrica"

    Fai clic qui
    Default Alternative Text

    Computer e periferiche

    Riserva a batterie e protezione dai picchi per computer, reti domestiche, storage esterno, periferiche di gioco, server domestici e altre apparecchiature.

    Reti e server

    Gestione e disponibilità dell'alimentazione per server, storage e reti aziendali di qualunque dimensione

    Data Center e infrastrutture

    Protezione dell'alimentazione trifase con soluzioni totalmente integrate per vaste reti aziendali, data center, sistemi mission-critical, processi produttivi e industriali.

    Applicazioni speciali

    Sistemi di alimentazione sicura per applicazioni monofase particolari, ad esempio controlli industriali, energie rinnovabili, ambienti marittimi, telecomunicazioni e altre configurazioni.

    Gestione dell'UPS

    Software, schede di gestione rete e periferiche per la gestione dell'UPS e l'arresto sicuro del sistema.

    Batterie di ricambio per UPS

    Cartucce batterie di ricambio (RBC) per Back-UPS, Smart-UPS e Smart-UPS On-Line.