Gli armadi apparecchiature nelle filiali non ricevono l'attenzione dovuta. Le aziende con numerose filiali, ad esempio punti vendita al dettaglio e catene di ristoranti, troppo spesso collocano i server in un armadio che assolve anche ad altri scopi, ad esempio lo storage. In tali situazioni, è facile immaginare che il server potrebbe subire danni o essere addirittura rubato.

In precedenza abbiamo spiegato come garantire una corretta ventilazione a un armadio apparecchiature, ma in questa sede approfondiremo la necessità di monitorare adeguatamente questi armadi remoti.

E non hanno bisogno di monitoraggio. Molte filiali o punti vendita al dettaglio sono molto piccoli, per cui è facile che non vi sia spazio per un armadio di cablaggio dedicato. In alcune aziende il problema viene risolto brutalmente, collocando il server in un magazzino, dove sarà sottoposto a notevoli sollecitazioni. È possibile che venga urtato durante lo stoccaggio delle merci o che si bagni a causa di una perdita dal soffitto. È probabile che l'ambiente non sia sempre vigilato, per cui il server potrebbe essere manomesso intenzionalmente o accidentalmente, o addirittura rubato.

Se si verifica una tale eventualità, come accorgersene e cosa si può fare? È probabile che si scoprirà il problema solo quando non arriveranno più dati dal server. Ma naturalmente sarà troppo tardi.

Per sorvegliare gli armadi di cablaggio remoti servirebbero occhi e orecchie in grado di avvertirci quando qualcosa va storto. Siccome non tutti sono in grado di assolvere questo compito, per la sorveglianza degli armadi di cablaggio l'alternativa è affidarsi a un sistema di monitoraggio remoto.

A tale scopo, APC by Schneider Electric offre la linea di prodotti di sicurezza e monitoraggio ambientale Netbotz. Il dispositivo Netbotz si applica alla parete della sala cablaggio remota e include una telecamera di sorveglianza. È possibile piazzare sensori alla porta, in modo che il sistema ne riconosca l'apertura. Se la porta non deve essere aperta, è possibile configurare il sistema in modo da inviare avvisi al personale appropriato. Dalla sede centrale sarà possibile osservare la sala, capire se sta accadendo qualcosa che non dovrebbe accadere e attuare adeguate contromisure.

Il sistema, inoltre, è in grado di monitorare svariati fattori ambientali, ad esempio calore, umidità, flussi d'aria e punto di rugiada, per cui sarà possibile sapere se l'ambiente è troppo caldo o troppo umido. Netbotz include anche funzionalità audio, per cui è possibile parlare con qualcuno della sede remota e impartirgli istruzioni per risolvere un problema.

Per avere un'idea del funzionamento di Netbotz, fare clic sul link “Prova ora” sotto Netbotz Rack Monitor 550 in questa pagina per visualizzare un sistema reale in azione (anche se generalmente non vi sarà molta "azione").

Sappiamo dell'importanza del raffreddamento e dell'alimentazione nei Data Center. Pensiamo, però, a quelle sedi remote dove si effettuano svariate attività per produrre profitti. Anche queste sedi sono importanti ed è tempo di dedicare loro l'attenzione dovuta.