Alimentazione, raffreddamento, rack, monitoraggio e sicurezza fisica, illuminazione, sistemi di gestione software
Alzi la mano chi non ha mai visto un server ronzare stipato in un armadio, a raccogliere polvere accanto alle scope. È una situazione molto pericolosa ma fin troppo comune nelle piccole-medie imprese (ma anche nelle filiali di quelle grandi).

Il pericolo non riguarda necessariamente i dipendenti, ma l'azienda. I dispositivi IT sono ugualmente importanti sia per le piccole-medie imprese che per le grosse società, e le risorse informatiche nelle filiali devono essere protette proprio come quelle installate in un Data Center.

Ecco un piccolo elenco che può rivelarsi utile per stabilire se i vostri dispositivi IT sono installati in maniera non ottimale.

Alimentazione
Virtualmente in tutte le piccole sale server non possono mancare una PDU e un UPS. Occorre tenere presente, però, che un UPS di capacità superiore a 2.200 VA non può essere collegato a una presa di corrente domestica, ma richiede una presa più potente o il cablaggio a un quadro elettrico effettuato da tecnici qualificati. La PDU riduce la distanza di cablaggio e consente l'alimentazione di svariati dispositivi tramite un'unica fonte. La scelta migliore consiste nell'utilizzo di UPS e PDU gestibili in remoto, in modo che possano fornire avvisi in caso di problemi, consentendo all'amministratore di arrestare determinate prese, ad esempio per riavviare un server bloccato.

Raffreddamento
Le scelte per il sistema di raffreddamento sono molteplici e dipendono principalmente dalla quantità di apparecchiature informatiche e dalla loro posizione. In alcuni casi è sufficiente la climatizzazione, in altri occorre un sistema di raffreddamento dedicato. Ecco una semplice guida:

  • Carichi informatici inferiori a 400 Watt: scegliere la conduzione, con cui il calore può attraversare liberamente le pareti.
  • Carichi informatici tra 400 e 700 Watt: scegliere la ventilazione passiva, con cui il calore può essere convogliato in un refrigeratore d'aria tramite una bocca o una griglia, senza l'uso di ventilatori.
  • Carichi informatici tra 700 e 2.000 Watt: scegliere la ventilazione forzata.
  • Carichi informatici superiori a 2000 Watt: scegliere un sistema di raffreddamento dedicato.

Rack
Molte piccole-medie imprese e filiali possono trarre vantaggio anche dai rack, cioè armadi che contengono tutte le apparecchiature IT. I rack incrementano la disponibilità, la sicurezza fisica, l'efficienza del raffreddamento e della distribuzione dell'alimentazione, e migliorano l'organizzazione, la gestione dei cavi, la qualità e l'estetica degli spazi informatici. È possibile anche scegliere rack progettati per gli uffici, con armadi informatici insonorizzati, alimentati e ventilati.

Monitoraggio e sicurezza fisica
La peggiore minaccia delle infrastrutture IT è rappresentata dall'errore umano. Errori di etichettatura delle apparecchiature, schizzi di caffè e altri incidenti sono una causa comune di problemi e guasti totali. La maggior parte di questi problemi può essere evitata chiudendo a chiave l'armadio del server o del rack, consentendo l'accesso alle apparecchiature IT solo al personale autorizzato. Altre misure efficaci sono le videocamere di sicurezza e i sensori di rivelazione del fumo, della temperatura, dell'umidità e dei movimenti.

Illuminazione
L'illuminazione efficace spesso è un problema nei piccoli ambienti informatici, per cui risulta difficile vedere le etichette dei prodotti e i collegamenti dei cavi. Basterebbe una soluzione semplice ed economica. Una lampada può garantire la visibilità a mani libere negli spazi angusti e ridurre le probabilità che le apparecchiature vengano perse, danneggiate o rimosse.

Sistemi di gestione software
Attualmente è disponibile qualunque tipo di software per la gestione in remoto dei piccoli ambienti server. I tool sono completi: dall'arresto graduale e non presidiato dei server dopo un blackout fino ai report sull'uso dell'energia e alle valutazioni dei rischi. Sono disponibili anche vari tool per la configurazione dell'ambiente e per la scelta dei prodotti più adatti.

Un ambiente informatico caotico, non sicuro, non monitorato e angusto può causare notevoli inconvenienti e interruzioni. È opportuno seguire questi consigli per ottimizzare l'operatività e garantire la sicurezza dell'infrastruttura IT vitale per l'azienda. Per ulteriori informazioni, consultare il white paper n. 174 di Schneider Electric, “Opzioni pratiche per l'implementazione di apparecchiature IT nelle filiali e nelle sale server di dimensioni limitate”.